top of page

Fichi cachi banane e uva: frutti ipercalorici poiché pieni di zuccheri!?

Sara davvero così?!


I fichi dal punto di vista botanico sono un’infruttescenza composta da numerosissimi piccoli acheni! 


Anche se il gusto deriva principalmente dalla componente zuccherina che prevale tra i macronutrienti, il contributo calorico è simile a quello di mele o kiwi! 


Contengono più dell’80% di acqua e sono un’ottima fonte di fibra utile a fornire senso di sazietà.


Per 100 g hanno 51 kcal, 11,2 g di zuccheri e 2 g di fibra.


Le mele per 100 g hanno 44 kcal, 10 g di zuccheri e 2,6 g di fibra.


E i fichi secchi?


Essendo stati privati dell'acqua, i fichi secchi hanno un contenuto di carboidrati semplici più elevato rispetto al frutto fresco.


La rimozione dell’acqua permette di concentrare anche i micronutrienti, sono infatti presenti discrete quantità di calcio e di potassio.


Buono è il contenuto di fibra, preziosa per il benessere dell’intestino e in grado di moderare l’aumento della glicemia dopo il pasto.


La porzione consigliata di 2 o 3 fichi secchi può contribuire alla quantità di fibra consigliata con un apporto di ben 4 g.


La tipologia di fibra che prevale è la frazione insolubile, ovvero quella che aumenta la velocità del transito fecale favorendo lo svuotamento. 


Quindi come il resto della frutta se consumati nella porzione consigliata (150 g) non sono più calorici e ancora meno fanno ingrassare!!


In foto la mia colazione: yogurt greco bianco, una weetabix e un fico fresco!


Fonte: Smartfood IEO



107 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page